Story posted as a reason to

Donate to DG EDUCATIONAL SERVICES

Roderick Owens
Roderick Owens campaign leader

Alessandro Nevsky

---------------------------------------

DOWNLOAD: http://urllie.com/owsw6

---------------------------------------
.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

374e6bdcca Guardando alcune sequenze (err, l'intero 1/3 del film dedicato alla battaglia sul ghiaccio) in Alexander Nevsy, un film diretto dalla leggenda russa Sergei M. Eisenstein (co-diretto da Dmitri Vasilyev nel suo unico significativo credito), mi ha fatto capire quanto debba davvero andare alla regia, almeno su una scala come questa. Se fossi un membro di un gruppo di premi al momento dell'uscita di questo film, probabilmente assegnerei a Eisenstein il premio dell'anno da regista, postumo. È un colpo di genio cinematografico talmente folle da tirare fuori alcune delle cose che sono state trascinate nel film, anche se per qualcuno come questo regista dopo essere uscito dal suo miglior lavoro - Battleship Potemkin e ottobre - avrebbe potuto essere qualcosa che schernì All'inizio. Ma in mezzo a un film che a volte è un po 'frustrante di come i piccoli grigi entrano nei soggetti in bianco e nero, è ancora una meraviglia della celluloide quasi 70 anni dopo. I fan del Signore degli Anelli, incontrano il nonno dei film, per così dire. <br/> <br/> Dire che qualcosa è un pezzo di propaganda ti dà già una connotazione, e spesso una cattiva idea. È qualcosa che ha un messaggio in piena regola e un punto di vista. È ancora una questione di acceso dibattito (vedi gli sciami di argomentazioni sui film di Moore per la dimostrazione), sul fatto se la grande arte possa uscire da qualcosa che è a bruciapelo per far risuonare il pubblico in un modo specifico.In questo caso particolare, i russi contro i tedeschi. All'epoca si avvicinava alla seconda guerra mondiale e la Russia ancora una volta affrontava gli "invasori tedeschi", ed è interessante notare che Eisenstein è stato effettivamente incaricato di realizzare questo film, come appello per i russi a non dimenticare mai un pezzo cruciale della loro storia. Il risultato finale viene fuori come qualcosa che in realtà è leggermente comune dal vedere Battleship e October, comunque; se non accade nulla di questi film, Eisenstein è più preoccupato di come l'immagine e il contenuto possano unirsi finitamente allo spettatore, che lo stile possa avvolgere completamente lo spettatore senza fallire. A quei termini Alexander Nevsky è senza paura. <br/> <br/> Ma anche con l'idea generale di "Russia grandiosa, tedeschi cattivi", ci sono alcuni piccoli momenti in cui le cose sono rese un po 'meno severe, un po' meno severe a questi ideali. Per esempio, quando vediamo per la prima volta i tedeschi in Privka, non sono un blob senza volto che sono totalmente barbari e hanno un intento cieco alla conquista (non che non siano pronti a prendere tutto ciò che possono). Anche loro hanno il loro orgoglio nazionale, che non sarebbe nulla di meno per loro di andare avanti con qualsiasi cosa i loro maestri a guida cristiana gli diano. Per lo meno, il male della foto ha una faccia, comunque mantenuta ad un minimo basso per il lato più prevalente da calciare. C'è anche una breve scena, prima della battaglia di pattuglia, dove la compagnia russa ha uno scherzo che è detto e riso, e aggiunge un po 'di profondità in più altrimenti potrebbe esserci un piccolo prezioso. Perché il più delle volte in Alexander Nevsky, con le sue canzoni di battaglia piene di un vanto di guerra, non ci sono complessità per i personaggi, in particolare Nevsky stesso (interpretato in modo ultra-eroico, solo in discussione all'inizio, di Nikolai Cherkasov ) che forse deve essere in questo modo nell'intenzione di Eistenstein di averlo come l'unica forza

Campaign closed

About this story
  • Viewed 1 time
  • Shared 0 times
to comment