Story posted as a reason to

Donate to OPERATION WARM INC

Valerie Torres
Valerie Torres campaign leader

The Con Artists

---------------------------------------

DOWNLOAD: http://urllie.com/onjcm

---------------------------------------
.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

b0e6cdaeb1 Se si dovesse dire che ci sono troppi film d'amore, quasi nessuno sarebbe in disaccordo. Ma & quot; uno troppi & quot; non è un deterrente e, giustamente, non dovrebbe esserlo.Il & quot; come & quot; di un pezzo può sollevare il film, il libro, il gioco più generico, tropo, ritagliato, ritaglio, o quello che hai. <br/> <br/> I Tecnici, sebbene vantati dei trofei del genere, non è uno di questi film. <br/> <br/> Anche se questo fosse il primo di questi film che hai incontrato, difficilmente ti toglierà il respiro. Potrebbe lasciarti confuso dal sentimento insoddisfacente che gioca nella tua mente, ma a parte questo, non serve nient'altro. Traduzione: se la guardi, va tutto bene; se non lo fai, va tutto bene. <br/> <br/> Certamente, il film esplode colpi di scena ma non abbastanza da distrarre completamente il pubblico dalla superficie vile e dallo sviluppo ineguale dei suoi personaggi. A 3/4, lo scrittore sembrava essersi ricordato di far finalmente conoscere al pubblico qualche barlume di motivazione per il protagonista Ji-Hyuk. Prima di questo, ci aspettavamo di essere investiti in un personaggio solo per i suoi modi disinvolti e per il suo audace coraggio. <br/> <br/> Il sacrificio dello sviluppo del personaggio, l'interazione e l'investimento del pubblico per una trama di tessitura lascia The Technicians disperatamente desideroso di una certa profondità. <br/> <br/> Questo non vuol dire che il pezzo Mancano i suoi momenti - ci sono molte sequenze ben eseguite e meravigliosamente scattate che potrebbero aver risuonato di più se fossi stato lontanamente investito nel destino di questi personaggi. <br/> <br/> Molti lo guarderanno per la star di Hallyu Kim Woo -Bin, e se questa è la tua unica motivazione, con tutti i mezzi, questo film può soddisfare. <br/> <br/> Un film di potenziale sprecato, un cast che cerca di dar vita a personaggi unidimensionali (e riesce a malapena a succedere) e un epilogo che irrompe, sorprendendo nessuno.
Ormai, Hollywood ha praticamente definito un modello per i capperi, uno che il regista Choi Dong-hoon ha interpretato per il successo sia critico che commerciale in "The Thieves" tre anni fa. Il secondo ciclo di Kim Hong-seon non si discosta molto dalla formula, e quindi è ancora più deludente che sia così mediocre. Sì, che un cappero è noioso è quasi criminale, e in effetti "The Con Artists" lascia il suo pubblico disimpegnato dall'inizio alla fine, indipendentemente dal tentativo di Kim di tentare di mantenere la sua azione di battitura commovente. <br/> <br/> Piuttosto di un ensemble, Kim dà troppo credito al personaggio principale dell'attore Kim Woo-bin Ji-hyuck. Introdotto per la prima volta come un mago dal crack sicuro vicino all'imbattibile go-in di Go Chang-seok, Ji-hyuck diventa l'unica fonte di intelligenza della squadra, escogitando un piano per stare al passo con il suo ultimo datore di lavoro, il boss della crudeltà Capitan Cho (Kim young-chol). È così intelligente che Goo, nel bisogno, non ha altro scopo se non quello di essere il suo foil comico, e il suo altro socio, il Jong-bae di Lee Hyun-woo, nessun uso apparente nemmeno come top hacker che Ji- hyuck recluta per unirsi alla sua squadra . Una cosa è essere il Danny Ocean di questa rapina, ma un'altra è essere l'Ocean's Eleven tutto in uno, il che è ciò che Choi ha fatto diventare Ji-hyuck. <br/> <br/> Comunque, per quanto riguarda il set -sì, Ji-hyuck entra nel mirino di Cho quando il primo ruba la gioielleria di quest'ultimo, ve

Campaign closed

About this story
  • Shared 0 times
to comment