Nick Jansick
Nick Jansick campaign leader

Baadshaho

---------------------------------------

DOWNLOAD: http://urllie.com/oncn1

---------------------------------------
.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

b0e6cdaeb1 La storia è semplice, ma selvaggiamente fantasiosa - una giovane Rajputanilady Gitanjali Devi (Ileana D'Cruz) ha la sua riserva d'oro ancestrale, confiscata dal suo palazzo dal governo. L'anno è il 1975 e ascoltiamo la voce del Primo Ministro, la signora Indira Gandhi, che dichiara Emergency (mentre esorta i suoi connazionali a non farsi prendere dal panico). Il maharani si è guadagnato l'ira di un agguerrito sommo guardiano di Sanjay Gandhi che ha un potere tremendo persino sull'esercito indiano, il suo nome è Sanjeev. <br/> <br/> L'affrettata Gitanjali Devi che sta scontando il tempo in prigione il responsabile della sicurezza Bhawani Singh (Ajay Devgn) per recuperare il bottino perduto per lei. <br/> <br/> Il fedele Bhawani, che è il custode della regina e amante segreto, mette insieme una banda di quattro gangster. La banda includeva l'aiutante d'acciaio di Genganjali Devi Sanjana (Esha Gupta). Si misero in missione per fermare la spedizione di alto valore quando fu trasportata dal Rajasthan a Delhi in un camion blindato. La distanza tra la fonte e la destinazione doveva essere coperta in un viaggio di otto ore. & quot; Woh army hai, hum haraamihai, & quot; Bhawani dichiara, sottovalutando il rischio, di alleviare le paure sia dell'invecchiamento dello scassinatore Tikla (Sanjay Mishra), sia della spensierata pistola-per-noleggio Dalia (Emraan Hashmi) con cui si intromette. La banda dei cattivi prende diverse deviazioni mentre l'oro viene preso di mira e trainato. Un ufficiale dell'esercito stereotipato, il maggiore Seher Singh (Vidyut Jammwal), diventa un enorme ostacolo sulla strada della squadra d'assalto di Gitanjali Devi. Per saperne di più, ti consiglio di guardare il film da solo. <br/> <br/> L'ispirazione del film è stata sicuramente dall'era dell'emergenza, dove forse si sono svolti eventi simili. Ajay Devgan ritrae il suo personaggio con facilità; non solo, fa una notevole impressione con i dialoghi che sono stati scritti da Rajat Arora. Emraan Hashmi è un'altra gioia. Vidyut Jamwale interpreta senza problemi il ruolo di un ufficiale dell'esercito. <br/> <br/> Ancora una volta Milano Luthriamanages per mantenere la sua promessa; anche se questo non è uno dei suoi migliori! È l'uomo che ha consegnato "KachcheDhaage" e "Once Up on a Time in Mumbaai" e questo pezzo non è affatto vicino ai suoi precedenti lavori. La potente scrittura di Rajat Arora viene come un salvatore. Numerose scene sono piene di dialoghi metaforici che costruiranno la tensione richiesta senza alcun dramma. Il punteggio di fondo, la cinematografia pittoresca e il montaggio nitido fanno di questo un encomiabile thriller. Questo merita un buon pubblico, specialmente quelli che amano il brivido della caccia!
Quindi JHC è passe 'e la gente non saprà se una trama, personaggi e persino dialoghi sono plagiati dai romanzi del Re dei Thriller? Non proprio, signore. Perché questo film è un passaggio diretto dal romanzo di JHC, "The World in My Pocket." <br/> <br/> Ora a questa trama viene dato il make-over, con uno strano miscuglio di sapore degli anni '70, Rajasthani locales e alcune sequenze d'azione piuttosto buone. Ma dal momento che non esiste una trama centrale, il film è disgiunto e gli attori / attrici sono sprecati. Un riferimento fugace è fatto al (tardo) maniaco politico, Sanjay Gandhi. Per qualche strana ragione, per afferrare il tesoro d'oro di un governante locale (femminile), viene chiamato l'esercito, che è presente dal primo all'ultimo fotogramma con l

Campaign closed

About this story
  • Shared 0 times
to comment