Ryan Wallach
Ryan Wallach campaign leader

American Sniper

---------------------------------------

DOWNLOAD: http://urllie.com/oh9n6

---------------------------------------
.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

3a43a2fb81 Non riesco a capire come un cliché di cartone così tremendamente unidimensionale e un film vapido possano essere considerati come "buoni"; dramma e arte. L'unica vera tragedia di questo film è quella schifezza così odiosa che viene divorata dalle moltitudini ultra-scioviniste del lavaggio del cervello senza un secondo pensiero su ciò che costituisce un'arte ancora più gradevole. L'unica qualità redentiva del film sono le scene d'azione con il terrorista Chris Kyle, che ammetto sono state stimolanti; altrimenti questo film è una pessima immondizia. Iniziare il film era troppo dicotomico; questo è persino un paralume dove Chris Kyle dà la sua visione binaria del mondo all'inizio: tu sei un bravo ragazzo o un lupo cattivo. Per aggiungere la beffa al danno, questo film ritrae lo squilibrato psicopatico Chris Kyle come il bravo ragazzo e gli iracheni come i selvaggi, che è totalmente ironicamente invertito. Grande sfumatura là Eastwood! Voglio dire, in tutto il film ogni singolo iracheno che viene ucciso è stato un granata armato di terroristi, bambini e adulti, rafforzando il pregiudizio che TUTTI gli iracheni sono terroristi latenti, anche quelli che stanno resistendo alla depredazione degli invasori imperialisti. Il fatto che resistere a un'ingiusta occupazione ti renda un terrorista è il sofisma più sfacciato che abbia mai sentito. Il fatto che Chris Kyle uccida allegramente gli iracheni con il pretesto di proteggere i suoi compagni dimostra che non è altro che un psicopatico pernicioso. Anche quegli iracheni avevano famiglie, avevano mezzi di sostentamento, sogni, ambizioni, eppure gli unici che contavano erano quelli degli invasori americani? Logica molto? Questo è ciò che ogni rudimentale narratore censura come una terribile narrazione, in cui non c'è complessità morale, dilemma morale o impasse; tutto ciò che il Jesus Messia Chris Kyle fa è ipso facto correct che rende la storia insipida e troppo monotona. Una storia su un'invasione illegale aveva così tanto potenziale di sfumature, grigiore e complessità, ma no, il medio americano miope preferirebbe guardare ore di propaganda saturi con un protagonista complesso come Patrick Star da Spongebob per ore come il buon piccolo drone che sono . Ne ho parlato prima, ma il film è anche sfavorevolmente razzista. Che messaggio stai mandando ai tuoi figli che stanno guardando questo film quando per ore e ore guardano uomini, donne e bambini iracheni raffigurati come terroristi malintenzionati la cui unica funzione nel film è di essere falciati come erba? da Chris Kyle, così da poter "salvare i suoi compagni". Ovviamente non è solo razzista, ma è una scrittura terribile e un cruda trama per trasformare ogni personaggio oltre il cast principale in una carne da cannone senza valore. Gli iracheni sono tutti ritratti come malvagi perniciosi di cartone il cui unico scopo nella vita è quello di perpetuare il male e bloccare "la democrazia". ovunque vadano La motivazione della resistenza piuttosto ovvia non esiste per rendere questo film più multidimensionale, è che gli iracheni hanno propensioni omicide di default, niente di più niente di meno. Ritrarre persone che resistono a un'invasione come nefande e malevole mentre gli invasori sono benevoli liberatori è solo una disgustosa propaganda che rivendica gli oppressori e criminalizza gli oppressi, niente di più niente di meno. La propensione per questo film ad approvare l'omicidio di massa come eroico è aberrante. Il fatto che da ness

Campaign closed

About this story
  • Shared 0 times
to comment