Brigade logo
Causes is now part of Brigade – the world's first network for voters.
Join Brigade to take action on issues and elections that matter to you.
Take me to Brigade

About

L’articolo 13 della Costituzione Italiana afferma che “è punita ogni violenza fisica e morale sulle persone comunque sottoposte a restrizioni di libertà”, ma di tortura non si parla. Nel 1988 l’Italia ratificò la Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura, ma fino ad oggi il nostro paese è inadempiente a tale convenzione. La Corte europea per i diritti umani (Cedu) “giudica le violazioni dei diritti umani di 43 Stati aderenti al Consiglio d’Europa. La maggior parte dei ricorsi oggi pendenti alla Corte si riferiscono a cinque Stati – Russia, Italia, Turchia, Ucraina e Romania – che coprono da soli il 63% del lavoro del tribunale”. Se la matematica non è un’opinione, questo è un dato che lascia pensare e che pesa agli occhi di una Comunità europea che prende in considerazione un reato che va contro l’essere umano. QUINDI CHIEDIAMO A GRAN VOCE L' INTRODUZIONE DEL REATO DI TORTURA