Back to Spasimo Unu! - Save Una! - Salviamo la Una!

Opet film "Vajont" u Bihaću sutra, da slavimo Svjetski Dan Vode - Di nuovo il film "Vajont" domani a Bihać, per celebrare la Giornata Mondiale dell'Acqua - Tomorrow, the film "Vajont" once more in Bihać, to celebrate the World Water Day

Stiže nam proljeće, a slavi se Svjetski Dan Vode. To će zapravo biti tek u nedelju, a sutra, petak 20/3, ipak će se održati program za škole: mene je zvala, prije nekoliko dana, nastavnica Mejasa Dupanović, povjesna članica "Unskih Smaragda", da pita možemo li opet pokazati film "Vajont" u kino "Una" u Bihaću. To me iako obradovalo jer sam odavno planirala da to i uradimo. Prvi put smo film pokazali 4.12.2007 g., kao dio kampanije proti brane na Uncu, a sutradan napravili emisiju u živo na USK televiziji. U kanyonu Vajonta prije više od četrideset godina se gradila tada naijviša brana na svjetu. Branila se proti savjeta geologa koji su predvidjeli da će se tako destabilizirati nestabilno planinsko područje, no arogantnost i pohota tadašnje vlasti i energtskog lobbya su to gurali do kraja... kakva je katastrofa bila rezultat toga ćete saznati - oni od vas koji su u mogučnosti sutra u 12.30 doći u kino "Una" - od odlično napravljenog filma režisera Renza Martinellija, kojim opet besplatno častimo građane smaragdne doline. Program počinje ranje, u 11.00 u Pedagoškom institutu, sa komemoracijom ćivota i rada Boška Marjanovića, novinar, ekolog, pjesnik, veliki zaljbljenik u Unu, osnivać "Smaragda" (ostavio nas, u tjelesnoj formi, 23.03.2003 g.) a poslje toga ćemo iz novog pjesačkog mosta baciti cvijeće u Unu u čast samog Boška.

Arriva la primavera e si celebra la Giornata Mondiale dell'Acqua. Sara' appena domenica, per la precisione, ma domani, venerdi' 20/3, si terra' comunque un programma per le scuole: mi ha chiamata, qualche giorno fa, l'insegnante Mejasa Dupanović, membro storico dell'associazione ecologista "Smeraldi della Una", per chiedermi se potevamo far vedere di nuovo il film "Vajont" al cinema "Una" di Bihać. Mi sono molto rallegrata perche' avevo da tempo intenzione di farlo. La prima volta organizzammo la visione del film il 4.12.20007, come parte della campagna di protesta contro la diga sull'Unac, e il giorno dopo andammo in diretta televisiva con l'emittente pubblica del Cantone Una Sana. Nel canyon del Vajont piu' di quarant'anni fa fu costruita quella che era all'epoca la diga piu' alta del mondo. Fu costruita contro il parere dei geologi che avevano previsto che in quel modo si sarebbe destabilizzato l'instabile ambiente della montagna, ma l'arroganza e l'avidita' delle autorita' dell'epoca e della lobby energetica spinsero il progeto fino alla fine... quale catastrofe ne risulto', lo scoprirete - quelli di voi che domani possono venire al cine "Una" alle 12.30 - guardando il film ottimamente realizzato dal regista Renzo Martinelli, che di nuovo offriamo gratis ai cittadini della valle di smeraldo. Il programma inizia prima, alle 11.00 all'Istituto pedagogico, con la commemorazione della vita e dell'opera di Boško Marjanović, giornalista, ecologo, poeta, grande innamorato della Una, fondatore degli "Smeraldi" (ci ha lasciati, in forma corporea, il 23.03.2003), e dopo ci recheremo al ponte pedonale per gettare nella Una fiori in onore di Boško.

Spring is coming and the World Water Day is being celebrated. That will actually be on Sunday, but tomorrow, Friday 20th March, there will be a program for the schools: a few days ago I received a call from the schoolteacher Mejasa Dupanović, a historic member of the "Una Emeralds", who asked me if we coul show again the film "Vajont" at the "Una" cinema in Bihać. That made me happy since I have been planning for quite a while to do so. The first time we organized a public viewing of the film was on December 4th 2007, as a part of the campaign against the high dam on the Unac, and the next day we had a live show at the Una Sana cantonal television. In the Vajont canyon, more than 40 years ago, the highest dam in the world at that time was built. It was built against the opinion of geologists who had warned that the unstable mountain area would be destabilized, but arrogance and greed of the institutions and of the energetic lobby puushed it to the end... what catastrophe followed is what all of you who can come to...

to comment