About

La Lav si propone di contrastare efficacemente il traffico illegale dei cuccioli dall’Est Europa

La tratta dei cuccioli coinvolge ogni anno migliaia di cani e gatti, provenienti dai Paesi dell’Est, in particolare da Ungheria, Slovacchia, Polonia, Romania, Repubblica Ceca, importati in modo truffaldino falsificando i documenti, precocemente strappati alle cure delle loro madri costrette a continue gravidanze, sottoposti a infernali viaggi e imbottiti di farmaci per farli sembrare sani all’acquirente. La mortalità dei cuccioli nella fase che va dal trasporto ai primi mesi dopo l’arrivo in Italia raggiunge il 50%. La carenza di controlli sanitari e la violazione della normativa in materia di vaccinazione (es. vaccinazione antirabbica) comportano elevati rischi sanitari per l’Italia. Il valore di mercato di un cucciolo importato dall’Est (soprattutto Carlini, Jack Russell, West Highland, ecc.) e spacciato per italiano falsificando i documenti può aumentare fino a 20 volte, con un giro d’affari annuo stimato in 300 milioni di euro.

1. Firmate la Petizione nei giorni 6-7 dicembre nelle Piazze delle Città Italiane( La lista delle piazze : http://www.lav.it/index.php?id=1113 )

2. Firmate la Petizione online a questo sito http://www.lav.it/index.php?id=1114

3. Invitate tutti i vostri conoscenti a non acquistare cuccioli , bensì ad adottarli gratuitamente nei canili !