About

Campagna per abolire il Trattamento Sanitario Obbligatorio: questa è una causa in appoggio alle petizioni online per abolire il TSO. Dopo aver aderito alla causa, firmate le petizioni.

“La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato ad un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti al rispetto della persona umana” (art. 32 della Costituzione Italiana)

Che cos’è un T.S.O.

E’ un provvedimento emanato dal sindaco, per cui si è obbligati a sottoporci a cure psichiatriche, anche contro la nostra volontà. Si attua con il ricovero presso i reparti di psichiatria. Perché venga attuato devono coesistere 2 certificati medici che accertino che: 1) la persona si trova in una situazione tale da necessitare urgenti interventi terapeutici; 2) la persona rifiuta gli interventi terapeutici proposti; 3) non è possibile adottare tempestive misure extra-ospedaliere per la persona.

Innumerevoli casi verificatisi in tutto il mondo dimostrano come il ricovero e il trattamento con psicofarmaci o altre terapie, contro la volontà del paziente, abbiano spesso causato gravi disturbi nel soggetto trattato e in alcuni casi la sua morte. Può sembrare incredibile, ma è il Sindaco del comune in cui risiede il paziente coatto a disporre il T.S.O., che è proposto da un medico, non importa se psichiatra. Un medico della struttura sanitaria pubblica, di solito l’ufficiale sanitario, convalida il trattamento, che può essere eseguito quando i due medici suindicati dichiarano che il soggetto destinato al T.S.O. è affetto da turbe psichiche tali da richiedere un trattamento urgente, che rifiuta di sottoporsi agli stessi di sua volontà e che non vi siano alternative extraospedaliere al ricovero. Il T.S.O. è sempre effettuato presso i reparti psichiatrici degli ospedali civili; dura sette giorni, che il Sindaco può rinnovare su suggerimento del primario del reparto psichiatrico.

FIRMA la petizione online:
http://www.petitiononline.com/stoptso/petition.html

SITO della
Campagna per abolire il Trattamento Sanitario Obbligatorio:
http://www.everyonegroup.com/it/EveryOne/MainPage/Entries/2008/2/16_Campagna_per_per_abolire_il_Trattamento__Sanitario_Obbligatorio.html

UN'ALTRA PETIZIONE:
Il T.S.O. è il trattamento sanitario obbligatorio strumento di coercizione psichiatrica applicato a persone che NON hanno commesso reati.
Si basa su denunce di chiunque ha interesse a far sparire persone fastidiose.
Le denunce vengono fatte a personale psichiatrico e deliberate dal sindaco in quanto responsabile sanitario del territorio, in un secondo momento viene convalidato dal giudice tutelare.
I sindaci hanno responsabilità giuridica sull'atto del trattamento sanitario obbligatorio.
La coercizione è bandita dalla costituzione italiana ed è una forma di tortura che trova applicazione con escamotage medico. In nessun altro ambito nè medico nè giuridico è legittima la coercizione fisica.
La truffa psichiatrica autorizza la violazione del principio fondamentale di libertà di espressione personale.

http://www.firmiamo.it/notso

1. Il TSO è un intollerabile abuso: dobbiamo abolirlo.

2. Firma la petizione online: http://www.petitiononline.com/stoptso/petition.html

3. UN'ALTRA PETIZIONE: http://www.firmiamo.it/notso