Back to Io Sono Saviano - Manifestazione pro Saviano, contro la camorra e le mafie tutte

Pino Masciari sequestrato! - Pino Masciari seized!

To the English readers: please skip the Italian part!

Cari amici,

qualcosa di grave sta accadendo in queste ore. Pino Masciari, testimone di giustizia abbandonato dallo stato, ha oggi deciso di cominciare lo sciopero della fame e della sete davanti al quirinale.

Pino, imprenditore calabrese, ha consentito, con le sue denunce, la cattura, il processo e la condanna di esponenti di spicco della 'ndrangheta e di vari politici collusi.

Dopo 12 anni di vita sotto scorta, però, lo Stato ha deciso di abbandonarlo a se stesso, esponendo al rischio di una morte pressoché certa lui e tutta la sua famiglia.

La sua protesta è sostenuta da tante persone in Italia, un gruppo delle quali è lì con lui, ora.

Leggiamo su misterno.splinder.com che "alle 11.15, dopo una conferenza stampa in cui ha spiegato le ragioni del suo gesto estremo, a Masciari è stato proposto un incontro al Quirinale.

Questo incontro non ha avuto luogo.

I giovani, esponenti dell'antimafia civile, che si sono presentati nella piazza del Quirinale a sostegno del testimone di giustizia, sono stati allontanati e obbligati a spostarsi d'un centinaio di metri dalle forze dell'ordine.

Ora, questi giovani sostenitori di Pino si trovano circondati da poliziotti che di fatto, gli impediscono qualsiasi movimento. È stato impedito al medico di Pino di avvicinarsi a lui per valutare il suo stato di salute. Molti di loro hanno iniziato lo sciopero della fame a cui si aggiungerà anche quello della sete se non dovessero giungere soluzioni a supporto di Pino Masciari.

Si ribadisce la pacificità dell’azione, il loro non è un gesto che pongono contro lo Stato, ma si tratta unicamente di una richiesta di aiuto di cittadini allo Stato."

Si può seguire tutta la vicenda in diretta sul blog ufficiale di Pino Masciari: www.pinomasciari.org.

Le ultime notizie ricevute dicono che Pino, costretto a rimanere sotto al sole cocente di questa giornata romana senza cibo e senza acqua, si sta sentendo male e che i carabinieri non consentono ad un medico di avvicinarsi.

Si prega di diffondere la notizia quanto più possibile...

Il sito ufficiale di Pino Masciari
http://www.pinomasciari.org/

Un blog dove poter visionare una collezione di video che resocontano la situazione:
http://misterno.splinder.com/

-----

Dear friends,

something really bad has been going on during the last few hours. Pino Masciari, a mafia witness abandoned by the Italian institutions, has decided to start today a hunger and thirst strike, in front of the Quirinale building, where the Italian president lives.

Pino, an entrepeneur from Calabria, with his accusations has made it possible for the Italian justice to put to jail leaders of the 'ndrangheta mafia and a number of corrupted politicians.

After 12 years of living under protection, though, the State has decided to leave him alone, enormously increasing the risk for him his whole family to be killed by the mafia, as a revenge.

His protest is sustained by many people in Italy, a group of which is there with him, right now.

We can read on misterno.splinder.com that "at 11.15am, after a press conference during which he's explained the reasons of his extreme move, Masciari was presented with the offer of a meeting in the Quirinale.

This meeting has never been held.

The various people who were in the Quirinale square to sustain Pino Masciari's protest have been pushed far from the protester by the policemen.

Now, these Pino's young sustainer are surrounded by the police, that makes it impossible for them to make any move. Not even a doctor was allowed to get close to Masciari to check the status of his health. Many of those guys have begun a hunger strike to, to which a thirst strike will follow should no solutions in support of Masciari arrive.

Here we assert the peaceful character of the demonstration, whose intent is not to go against the State, but to ask the State help for his citizens."

You can follow the whole situation live on Pino Masciar's blog, at www.pinomasciari.org

The...

to comment